PASSEGGIATE NEL TEMPO – PISA 1940/1944 e “BOMBE 1943” FILM-MULTISCHERMO

Il 14 giugno a Pisa dalle ore 17.30 si viaggia nel tempo con il progetto MemorySharing!

 

PASSEGGIATE NEL TEMPOPERCORSI-LOCAND2014-00-17.30-web-400x560.jpg

La passeggiata nella Pisa del passato, a cura di Acquario della Memoria in collaborazione con City Grand Tour e grazie al patrocinio del Comune di Pisa, è un incontro tra storia e tecnologia. Per questo viaggio nel tempo, fino alla Pisa scenario della seconda guerra mondiale, basta avere un tablet o uno smartphone. E se non lo avete, ve lo forniamo noi! Si tratta di un modo nuovo per riscoprire la storia di una città. Come funziona? Credeteci è più facile da fare che da spiegare.

Gli strumenti sono: le proprie gambe e un device su cui scaricare l’applicazione gratuita di Historypin. Le gambe ci serviranno per passeggiare per strade di Pisa, e tablet o smartphone per percorrere in modo virtuale quelle stesse strade attraverso Google Maps. Quando passeggiando giungeremo in alcuni luoghi di Pisa l’applicazione Historypin ci permetterà di vedere quello stesso scorcio della città ritratto in una vecchia foto dei primi anni ’40. Giocando con la trasparenza sarà, poi, possibile fare un mashup tra presente e passato: tra la città di oggi e la città di ieri.

L’applicazione è semplice e intuitiva e permette di riscoprire in modo nuovo, immersi negli ambienti odierni, la storia della città e di dare nuova vita alle vecchie fotografie.

Due guide, a cura di City Grand Tour accompagneranno le persone in questa passeggiata e racconteranno il passaggio della guerra: il trauma dei bombardamenti del 31 agosto, l’occupazione dei Tedeschi, la città divisa in due dall’Arno, con gli Alleati a Sud, la lunga estate del 1944, con i Lungarni distrutti dal tiro incrociato delle cannonate e il Duomo trasformato in accampamento, in attesa della Liberazione del 2 settembre 1944.

Sarà anche possibile scattare nuove fotografie degli scorci di Pisa. Le foto confluiranno nella mostra di MemorySharing in programma in autunno al centro espositivo SMS, e saranno anche visibili sul web. Quelle più suggestive saranno premiate al termine di un concorso e pubblicate su Il Tirreno.

La passeggiata avrà inizio alle 17.30 dal Centro Mixart, in via Bovio, 11 – Pisa, dove ci aspettano un aperitivo di benvenuto e una breve spiegazione del funzionamento della app. Il percorso si snoderà attraverso le strade di Pisa per terminare dopo due ore circa al Cinema Teatro Lux, in Piazza Santa Caterina. Qui i viaggiatori del tempo saranno accolti da un’apericena organizzata dal Cinema Teatro Lux al prezzo speciale di € 5.

PROIEZIONE FILM-MULTISCHERMO BOMBE 1943BOMBE-LOCAND-WEB-2014-00-400x651.jpg

E dopo la passeggiata nella Pisa del passato, alle ore 21 l’appuntamento è con un’occasione speciale: la proiezione del FILM-MULTICHERMO“BOMBE 1943” di Lorenzo Garzella e Domenico Zazzara, dove le voci e i volti di allora testimonieranno la fragilità e la persistenza della memoria, in un intarsio di racconti, immagini, suoni e filmati d’epoca. Questa è l’ultima occasione per assistere alla narrazione audiovisiva di 30 minuti, con 6 proiezioni sincronizzate, al confine fra documentario e video-arte, che grazie all’impegno congiunto di Acquario della Memoria, del Comune di Pisa e del Cinema Teatro Lux, sarà nuovamente proiettata a grande richiesta dopo il successo del 31 agosto scorso, quando molte persone furono costrette ad attendere o rinunciare per la grande affluenza.

Bombe 1943 ” È al tempo stesso un film-documentario e una video-istallazione – spiega Lorenzo Garzella – Gli spettatori sono seduti su una piccola tribuna, e seguono la storia seduti come al cinema, mentre le immagini sono proiettate su più schermi contemporaneamente. L’abbiamo chiamato film-multischermo.L’idea è quella di coinvolgere le persone in un’esperienza diversa e di restituire visivamente il senso di frammentazione della memoria, in un gioco di specchi in cui sfugge sempre qualcosa, ma al tempo stesso si può afferrare il senso generale delle vicende”. Le immagini di archivio che avvolgeranno il pubblico dagli schermi disposti a ferro di cavallo e i volti dei testimoni sono spesso deformate da riflessi liquidi, o avvolti in nuvole ed esplosioni di colore. “Sono effetti suggestivi ottenuti con mezzi molto artigianali – racconta ancora Garzella – nel tentativo di dare nuova forza evocativa alle immagini in bianco e nero, seguendo sempre l’idea di tradurre in immagini la fluidità e la fragilità della memoria, materia sfuggente e persistente al tempo stesso e, come l’acqua, bene prezioso da difendere con cura”.

Nel giardino interno del Cinema Teatro Lux sarà allestito il “tavolo della memoria”, punto di raccolta con più di 100 fotografie e documenti d’epoca a disposizione per affondare gli occhi e le mani nel passato e per lasciare commenti e contatti a MemorySharing. E per chi ha voglia di trattenersi oltre, ricordiamo che al Cinema Teatro Lux, alle 24, sarà possibile seguire la partita Italia-Inghilterra, una sfida ben più leggera rispetto ai tragici fatti degli anni di guerra, quando – ricorda nel film Gianpaolo Testi – la propaganda del regime lo aveva indotto, da ragazzo, a portare un distintivo belligerante: “Dio stramaledica gli inglesi”.

Per info e prenotazioni per la passeggiata:

lestoriedicgt@gmail.com – (+39) 320.9154975 Il costo promozionale di iscrizione alla passeggiata è € 5 (la prenotazione è obbligatoria)

Info per la proiezione:

Ingresso libero (posti max 70In caso di pubblico più numeroso la proiezione sarà ripetuta in serata, alle 22 e alle 22:30) Costo speciale per l’apericena allestista dal Cinema Teatro Lux: € 5

Comments are closed.